CLUB DEAL PROMOSSO DAL GRUPPO CHERRY BAY CAPITAL INVESTE IN TECNOMATIC SPA

Cherry Bay Capital Private Investment Office, società del gruppo CBC che opera con un modello all’intersezione tra private & investment banking, attraverso un club deal promosso insieme ad un gruppo di investitori privati ha perfezionato l’investimento in Tecnomatic Spa, società leader su scala internazionale nella progettazione, sviluppo ed industrializzazione di sistemi di avvolgimento per statori dedicati all’auto elettrica attraverso la cosiddetta tecnologia hairpin, oltre che dei più tradizionali alternatori e generatori per la trasmissione tradizionale.

L’operazione prevede un investimento complessivo di 17,5 milioni di Euro, di cui parte in acquisto quote e aumento di capitale a fronte della sottoscrizione di una quota di minoranza e parte attraverso un prestito obbligazionario convertibile.

Il trend di mercato in ambito elettrificazione dell’automotive che prevede una crescita delle vetture elettriche e ibride ad un CAGR pari al 25% fino al 2030, l’adozione da parte delle principali case automobilistiche della tecnologia hairpin come standard di riferimento, il posizionamento di leadership conquistato dall’azienda attraverso continui e consistenti investimenti in ricerca e sviluppo e le elevate barriere strategiche che il significativo patrimonio brevettuale rappresenta hanno premiato Tecnomatic Spa che nel biennio 2018 e 2019 è arrivata sostanzialmente a saturare la propria capacità produttiva registrando un valore della produzione di circa 30 milioni di Euro con un Ebitda Margin Adj superiore al 20%, un’ottima capacità di generare cassa contenendo la posizione finanziaria ad un livello poco rilevante. Sulla base del know how esistente, l’investimento si pone l’obiettivo di proiettare l’azienda verso una leadership indiscussa su scala internazionale supportandone l’espansione organica attraverso l’implementazione di un nuovo plant produttivo e la crescita per linee esterne attraverso operazioni straordinarie in parte già pre identificate.

Nel 1997, all’età di 27 anni, l’attuale Presidente e CEO di Tecnomatic Giuseppe Ranalli decide di acquisire due piccole imprese in crisi garantendo personalmente un’operazione di leverage buy-out di 3,8 miliardi di Lire. Nasce così una realtà che si specializzerà presto nella progettazione e realizzazione dei processi produttivi Turn key System per componenti auto quali: turbocompressori, motori endotermici, trasmissioni e motori elettrici innovativi ad alto voltaggio ed efficienza. L’azienda cresce in modo significativo fino al 2008, anno della crisi, quando i clienti smettono di pagare e, a fine anno, l’ammontare delle fatture scadute non pagate supera i 18 Milioni di euro. Ranalli, impiegando ogni risorsa personale e con un grande esercizio di leadership riesce a mantenere la fiducia dei principali fornitori e a trattenere tutti i dipendenti. L’azienda riparte, concentrandosi sulla R&D per la trazione elettrica e case automobilistiche come Ferrari, General Motors, Ford, Geely, Great Wall Motors diventano clienti affezionati. Lo stesso accade con multinazionali come ZF-TRW, Bosch, Continental, Valeo. Nel 2018 Tecnomatic SpA conserva il suo quartier generale in Abruzzo, a Corropoli, ma ha progetti in tutto il mondo, dalla Cina al Brasile, dagli Stati Uniti all’India, dal Messico alla Romania. Il posizionamento è strategicamente difeso da elevate barrire di know how che, negli anni, ha permesso all’azienda di arrivare a poter vantare 46 famiglie brevettuali d’invenzione, sia di prodotto che di processo, per un totale di 345 Brevetti depositati nel mondo, di cui 210 già rilasciati. È stata avviata una collaborazione stabile con il Polo Automotive Abruzzo, con il dipartimento di Ingegneria meccanica, elettronica ed elettrica dell’Università dell’Aquila che consentono di lavorare in ottica di open innovation attraverso spin-off e progetti di ricerca che coinvolgono l’ateneo consentendo di attrarre i migliori talenti. Negli ultimi mesi, infine, Tecnomatic Spa ha stretto una partnership Comau, leader globale nello sviluppo di prodotti e sistemi avanzati per il settore dell’automazione industriale, per offrire tecnologie all’avanguardia destinate all’assemblaggio del motore elttrico e trasmissione arrivando così a coprire l’intero ciclo di produzione, dalla progettazione e convalida dei prototipi fino ai sistemi di produzione e all’assistenza post-vendita.